Gli Enti locali -Paolo Gros, Lucio Guerra e Marco Lombardi on web
Benvenuto nel sito
Cliccando su Registrare potrai registrarti gratuitamente, partecipare ai forum e scaricare gli allegati .
Se sei gia' registrato cliccando su Connessione potrai inserire la tua ID e la password e connetterti.
Se non vuoi piu' che questo messaggio compaia clicca su Non esporre piu' e potrai navigare nel sito come ospite .
Buona navigazione.
Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Ultimi argomenti
Navigazione
 Portale
 Forum
 Lista utenti
 Profilo
 FAQ
 Cerca
Partner
creare un forum
Calcolo Irpef on line
http://www.irpef.info/

Imu e cittadini Aire residenti all'estero

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Imu e cittadini Aire residenti all'estero

Messaggio  barbamamma il Gio 15 Dic 2011 - 19:09

Buongiorno, sul decreto legge varato dal governo Monti è prevista dal 2012 l’imposta IMU.

Ai cittadini italiani iscritti Aire, residenti all’estero, con una sola casa di proprietà in Italia, non locata, la legge faceva pagare l’Ici con aliquota ridotta e detrazione per abitazione principale. (L’art. 1 comma 4-ter D.L 16-93 stabilisce che per i cittadini Aire si considera adibita ad abitazione principale l’abitazione posseduta a titolo di proprietà se non è locata. Secondo parere del Ministro dell’Economia e Finanze, risoluzione 12-df del 5.6.08 e 1-df del 4.3.09 a tali fabbricati si applica l’aliquota agevolata e la detrazione ma non l’esenzione.)

Vorrei sapere se questo principio è valido anche dopo l’entrata in vigore del suddetto decreto legge ovvero se un cittadino iscritto Aire, con unica casa in Italia non locata può applicare l’aliquota Imu del 4% con detrazione di 200 eur.

Leggendo il decreto è vero che si introduce il concetto di residenza e domicilio, ma anche nella normativa Ici si faceva riferimento alla residenza, eppure in virtù delle citate leggi i cittadini aire non erano considerati in tale accezione essendo di fatto residenti all'estero.

Posso chiedervi cosa ne pensate e come lo interpretate? Poi già immagino che senza circolari e risluzioni (come nel 2008) dovrò fare un interpello al Comune. Ma mi interessava un confronto con voi.
Grazie a chi vorrà partecipare alla discussione.


barbamamma

Messaggi: 1
Data d'iscrizione: 15.12.11

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Imu ed Aire

Messaggio  Paolo Gros il Ven 16 Dic 2011 - 7:20

L'associazione italiani all'estero spera e scrive : "per quanto ci riguarda, come italiani all’estero auspichiamo che nel concetto di “prima casa” ai fini dell’ICI, o IMU che chiamar si voglia, come ai tempi del governo Prodi, rientri finalmente anche la casa di proprietà tenuta a propria disposizione in Italia dagli iscritti all’AIRE, con tutti gli eventuali benefici fiscali connessi."

La norma di miglior favore dell'ici non e' richiamta nell'Imu e non solo a quanto pare si intenderebbe anche tassare il cittadino italiano con case all'estero conseguendone che il caso di cittadino italiano residente all'estero con casa in Italia non sia difforme.

Paolo Gros
Admin

Messaggi: 48949
Data d'iscrizione: 30.07.10

Vedere il profilo dell'utente http://paologros.oneminutesite.it/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Imu e cittadini Aire residenti all'estero

Messaggio  natapa il Gio 12 Giu 2014 - 9:31

Riporto in vita un tema che per effetto delle novità introdotte dal D.L. 47/2014 ha subito delle modifiche
Se non ho male interpretato dal 2015 i residenti all’estero potranno fruire dell’esenzione per l’immobile posseduto in Italia a condizione che non sia locato e dato in comodato, sempreché risultino pensionati nei rispettivi paesi di residenza.
Secondo me vuol dire che invece per il 2014 i comuni non possono assimilare l’immobile posseduto dai residenti all’estero all’abitazione principale e, quindi, tali fabbricati scontano l’Imu
E' corretta questa analisi?

natapa

Messaggi: 10
Data d'iscrizione: 28.05.14
Età: 45
Località: roma

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Imu e cittadini Aire residenti all'estero

Messaggio  Roberto79 il Gio 12 Giu 2014 - 9:52

natapa ha scritto:Riporto in vita un tema che per effetto delle novità introdotte dal D.L. 47/2014 ha subito delle modifiche
Se non ho male interpretato dal 2015 i residenti all’estero potranno fruire dell’esenzione per l’immobile posseduto in Italia a condizione che non sia locato e dato in comodato, sempreché risultino pensionati nei rispettivi paesi di residenza.
Secondo me vuol dire che invece per il 2014 i comuni non possono assimilare l’immobile posseduto dai residenti all’estero all’abitazione principale e, quindi, tali fabbricati scontano l’Imu
E' corretta questa analisi?

Si

Roberto79

Messaggi: 319
Data d'iscrizione: 10.05.12
Età: 35

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Imu e cittadini Aire residenti all'estero

Messaggio  Lucio Guerra il Gio 12 Giu 2014 - 9:56

ogni comune sta dando la propria interpretazione, ma non ritengo si possa applicare una assimilazione che non è + presente nella legge già pubblicata in GU

la mia è questa

2014

- IMU con aliquota di base “Altri Fabbricati” (non è più facoltà comune stabilire l’assimilazione e quindi anche se così regolamentata, per il 2014 non è valida)

2015

- IMU non dovuta per Assimilazione ad abitazione principale stabilita per legge, per una sola unità immobiliare e se :

a) i proprietari sono già pensionati nei rispettivi Paesi di residenza
b) a condizione che non risulti locata o data in comodato d'uso

- TASI : applicazione in misura ridotta di due terzi
- TARI : applicazione in misura ridotta di due terzi

RICOSTRUZIONE NORMATIVA

conversione DL 47-2014 "DL casa" - 20-05-2014

Articolo 9-bis.
(IMU per immobili posseduti da cittadini residenti all'estero).

1. All'articolo 13, comma 2, del decreto-legge 6 dicembre 2011, n. 201, convertito, con modificazioni, dalla legge 22 dicembre 2011, n. 214, al settimo periodo, le parole da: «, l'unità immobiliare posseduta dai cittadini italiani non residenti» fino a: «non risulti locata» sono soppresse e dopo l'ottavo periodo è inserito il seguente: «A partire dall'anno 2015 è considerata direttamente adibita ad abitazione principale una ed una sola unità immobiliare posseduta dai cittadini italiani non residenti nel territorio dello Stato e iscritti all'Anagrafe degli italiani residenti all'estero (AIRE), già pensionati nei rispettivi Paesi di residenza, a titolo di proprietà o di usufrutto in Italia, a condizione che non risulti locata o data in comodato d'uso».

2. Sull'unità immobiliare di cui al comma 1, le imposte comunali TARI e TASI sono applicate, per ciascun anno, in misura ridotta di due terzi.

IMU 2014
art. 13 comma 2 DL 201/2011

....I comuni possono considerare direttamente adibita ad abitazione principale l'unità immobiliare posseduta a titolo di proprietà o di usufrutto da anziani o disabili che acquisiscono la residenza in istituti di ricovero o sanitari a seguito di ricovero permanente, a condizione che la stessa non risulti locata, SOPPRESSO IN SEDE DI CONVERSIONE DL CASA DL 47-2014 l'unità immobiliare posseduta dai cittadini italiani non residenti nel territorio dello Stato a titolo di proprietà o di usufrutto in Italia, a condizione che non risulti locata, nonché l’unità immobiliare concessa in comodato dal soggetto passivo ai parenti in linea retta entro il primo grado che la utilizzano come abitazione principale, prevedendo che l’agevolazione operi o limitatamente alla quota di rendita risultante in catasto non eccedente il valore di euro 500 oppure nel solo caso in cui il comodatario appartenga a un nucleo familiare con ISEE non superiore a 15.000 euro annui. In caso di più unità immobiliari, la predetta agevolazione può essere applicata ad una sola unità immobiliare.

IMU 2015

art. 13 comma 2 DL 201/2011
INSERITO IN SEDE DI CONVERSIONE DL CASA DL 47-2014 A partire dall'anno 2015 è considerata direttamente adibita ad abitazione principale una ed una sola unità immobiliare posseduta dai cittadini italiani non residenti nel territorio dello Stato e iscritti all'Anagrafe degli italiani residenti all'estero (AIRE), già pensionati nei rispettivi Paesi di residenza, a titolo di proprietà o di usufrutto in Italia, a condizione che non risulti locata o data in comodato d'uso.

TARI e TASI

2. Sull'unità immobiliare di cui al comma 1, le imposte comunali TARI e TASI sono applicate, per ciascun anno, in misura ridotta di due terzi.

Lucio Guerra
Admin

Messaggi: 7370
Data d'iscrizione: 18.01.12
Località: federer resterà sempre il re del tennis

Vedere il profilo dell'utente http://servizi.cmcatrianerone.pu.it/canale.asp

Tornare in alto Andare in basso

Decorrenza riduzione TARI e TASI per pensionati iscritti AIRE

Messaggio  Elenamig il Lun 16 Giu 2014 - 15:03

Lucio Guerra ha scritto:
IMU 2015

art. 13 comma 2 DL 201/2011
INSERITO IN SEDE DI CONVERSIONE DL CASA DL 47-2014 A partire dall'anno 2015 è considerata direttamente adibita ad abitazione principale una ed una sola unità immobiliare posseduta dai cittadini italiani non residenti nel territorio dello Stato e iscritti all'Anagrafe degli italiani residenti all'estero (AIRE), già pensionati nei rispettivi Paesi di residenza, a titolo di proprietà o di usufrutto in Italia, a condizione che non risulti locata o data in comodato d'uso.

TARI e TASI

2. Sull'unità immobiliare di cui al comma 1, le imposte comunali TARI e TASI sono applicate, per ciascun anno, in misura ridotta di due terzi.

Non essendo specificata una decorrenza come per L'IMU (2015), io intendo che la riduzione TARI e TASI per l'immobile dei pensionati AIRE, introdotta in sede di conversione del DL 47/1014, opera già dal 2014. E' corretto?

Ma il tutto (assimilazione IMU - riduzione TARI-TASI) è riferito a soggetti AIRE "già pensionati", dunque solo ai pensionati PRIMA del 1° gennaio 2015? Possibile...?

Elenamig

Messaggi: 10
Data d'iscrizione: 05.06.13

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

IMU residenti all'estero

Messaggio  SIMO54 il Mar 12 Ago 2014 - 14:12

Per il 2014 l'immobile di residenti all'estero non è assimilabile all'abitazione principale. Può però il comune prevedere un aliquota minore di quella prevista per le cd seconde case? In che misura massima?

SIMO54

Messaggi: 15
Data d'iscrizione: 19.12.13

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Imu e cittadini Aire residenti all'estero

Messaggio  Lucio Guerra il Mar 12 Ago 2014 - 16:00

si

aliquota di base 7,6 +/- 3 senza detrazioni

Lucio Guerra
Admin

Messaggi: 7370
Data d'iscrizione: 18.01.12
Località: federer resterà sempre il re del tennis

Vedere il profilo dell'utente http://servizi.cmcatrianerone.pu.it/canale.asp

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

Permesso del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum