Gli Enti locali -Paolo Gros, Lucio Guerra e Marco Lombardi on web
Benvenuto nel sito
Cliccando su Registrare potrai registrarti gratuitamente, partecipare ai forum e scaricare gli allegati .
Se sei gia' registrato cliccando su Connessione potrai inserire la tua ID e la password e connetterti.
Se non vuoi piu' che questo messaggio compaia clicca su Non esporre piu' e potrai navigare nel sito come ospite .
Buona navigazione.
Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Navigazione
 Portale
 Forum
 Lista utenti
 Profilo
 FAQ
 Cerca
Partner
creare un forum
Calcolo Irpef on line
http://www.irpef.info/

Interpretazione art. 16, c. 6-bis, D.L. 95/2012 (taglio DL 174/2012)

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Interpretazione art. 16, c. 6-bis, D.L. 95/2012 (taglio DL 174/2012)

Messaggio  SIMONE RENON il Gio 15 Nov 2012 - 14:58

Buongiorno, ho inviato la seguente mail a pattostab, in attesa di risposta. Chiedo un Vs. parere in merito (Spero di aver ben interpretato l'articolo in oggetto).

"In riferimento al comma 6-bis dell'art. 16 del D.L. 95/2012, introdotto con D.L. 174/2012, il Comune, di popolazione superiore ai 5.000 abitanti, non ha risorse per poter attivare le procedure per l'estinzione anticipata del debito. Essendo prossimo il termine per l'approvazione dell'assestamento di bilancio, si chiede quanto segue:

a) l'importo della riduzione prevista per l'anno 2012 dal comma 6 dell'art. 16 del D.L. 95/2012, non potendo il Comune attivare la riduzione del debito e non essendo comunque applicata la riduzione del fondo sperimentale di riequilibrio nell'anno 2012, che riflessi ha sul patto di stabilità per l'anno 2012?

b) si conferma che le risorse non utilizzate nell'anno 2012 per l'estinzione anticipata del debito, vengono decurtate per pari importo dal fondo sperimentale di riequilibrio dell'anno 2013?

c) in ogni di risposta affermativa al precedente punto b), dato atto che la riduzione in argomento, effettuata nell'anno 2013, avrà riflessi neutri ai fini del patto, in quanto sarà finanziata con minori spese correnti o maggiori entrate correnti, l'ultimo periodo del comma 6-bis soprarichiamato si intende nel senso che il Comune avrà comunque un miglioramento dell'obiettivo del patto 2013 pari all'importo della riduzione?
esempio:
riduzione comma 6 prevista anno 2012, non applicata sul fondo riqeuilibrio 2012, da utilizzare per estinzione anticipata debito: 30.000 (estinzione non effettuata nell'anno 2012)
obiettivo patto 2013 in base normativa vigente: +200.000
obiettivo rideterminato in base ultimo periodo comma 6-bis: +200.000 - 30.000 = 170.000?"

grazie!

SIMONE RENON

Messaggi: 6
Data d'iscrizione: 24.05.12

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Interpretazione

Messaggio  Paolo Gros il Ven 16 Nov 2012 - 7:37

sara' curiosa la risposta, facci sapere

Paolo Gros
Admin

Messaggi: 50082
Data d'iscrizione: 30.07.10

Vedere il profilo dell'utente http://paologros.oneminutesite.it/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Interpretazione art. 16, c. 6-bis, D.L. 95/2012 (taglio DL 174/2012)

Messaggio  SIMONE RENON il Sab 17 Nov 2012 - 14:01

certamente!
in attesa della risposta di pattostab, chiedo però un aiuto su come comportarmi.
la riduzione ex art. 16, comma 6, per il 2012 sarebbe di 38.000 euro (il comune è di 6000 abitanti).
siccome l'equilibrio di bilancio di previsione 2012 è "precario", il comune non ha risorse per poter attivare estinzione/riduzione debito.
a livello di bilancio come devo comportarmi con assestamento? non fare nulla e confermare il fondo di riequilibrio come attualmente presente in spettanze ed attendere il taglio di 38.000 nel 2013? è giusta tale interpretazione? alcune newletter affermano che bisogna fare lo stesso il taglio, ma dalla lettura del comma 6-bis non sembrerebbe così. e per il patto 2012?

grazie paolo!

SIMONE RENON

Messaggi: 6
Data d'iscrizione: 24.05.12

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

taglio

Messaggio  Paolo Gros il Lun 19 Nov 2012 - 8:08

se non hai la possibilita' di ridurre il debito devi ricomprendere nell'assestamento il taglio

Paolo Gros
Admin

Messaggi: 50082
Data d'iscrizione: 30.07.10

Vedere il profilo dell'utente http://paologros.oneminutesite.it/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Interpretazione art. 16, c. 6-bis, D.L. 95/2012 (taglio DL 174/2012)

Messaggio  SIMONE RENON il Ven 23 Nov 2012 - 18:15

risposta pattostab:

In merito ai quesiti posti si rappresenta che le risorse del fondo sperimentale di riequilibrio non ridotte non sono valide ai fini del patto di stabilità interno 2012.

Le risorse non utilizzate nell’anno 2012, previa comunicazione al Ministero dell’Interno, saranno decurtate per pari importo dal fondo sperimentale di riequilibrio nell'anno 2013 e contribuiranno a migliorare l’obiettivo del patto di stabilità interno 2013.


SIMONE RENON

Messaggi: 6
Data d'iscrizione: 24.05.12

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


Permesso del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum