Gli Enti locali -Paolo Gros, Lucio Guerra e Marco Lombardi on web
Benvenuto nel sito
Cliccando su Registrare potrai registrarti gratuitamente, partecipare ai forum e scaricare gli allegati .
Se sei gia' registrato cliccando su Connessione potrai inserire la tua ID e la password e connetterti.
Se non vuoi piu' che questo messaggio compaia clicca su Non esporre piu' e potrai navigare nel sito come ospite .
Buona navigazione.
Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Navigazione
 Portale
 Forum
 Lista utenti
 Profilo
 FAQ
 Cerca
Partner
creare un forum
Calcolo Irpef on line
http://www.irpef.info/

Differenza fra avviso di accertamento e di liquidazione

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Differenza fra avviso di accertamento e di liquidazione

Messaggio  aldo85 il Dom 21 Ott 2012 - 17:31

Salve, vorrei sapere che differtenza c'è fra l'avviso di accertamento e l'avviso di liquidazione. Da quanto ho capito, il primo viene effettuato nel momento in cui non è stato dichiarato un presupposto d'imposta; il secondo, invece, dovrebbe aversi qualora il contribuente abbia effettuato una dichiarazione, sbagliando però il calcolo dell'imposta dovuta.
Vorrei inoltre capire se, per procedere alla riscossione di un tributo non pagato (es. IMU) sia sempre necessario emettere preventivamente avviso di accertamento oppure se si possa procedere direttamente all'emissione dell'ingiunzione fiscale/ruolo.

aldo85

Messaggi: 28
Data d'iscrizione: 30.09.12

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

tributi

Messaggio  Paolo Gros il Lun 22 Ott 2012 - 8:00

L'accertamento e' la fase in cui il soggetto attivo di imposta "accerta" e niotifica al contribuente una violazione in materia tributaria e tale atto puo' riferirsi ad una omissione ad una indefelta' ovvero ad un parziale od omesso versamento.
La distinzione ab origine tra accertamento ( riferito alla sola denuncia) e liquidazione ( ovvero riscontro formale pagato rispetto al denunciato ) nell'attuale e' soppressa.
Ne deriva che ogni atto ( anche le ex liquidazioni ) risultano essere comunque atti di accertamento in cui si accerta una violazione e si liquida un imposta dovuta gravatya da sanzini ed interessi.
L'atto di accetrtamento regolarmente notificato e non contetstao e' atto propedeutico sostanziale ed obbligatorio per l'emissione di ingiunzione RD639/1910

Paolo Gros
Admin

Messaggi: 47465
Data d'iscrizione: 30.07.10

Vedere il profilo dell'utente http://paologros.oneminutesite.it/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Differenza fra avviso di accertamento e di liquidazione

Messaggio  aldo85 il Lun 22 Ott 2012 - 18:48

Grazie della chierezza del riscontro. Ho un ultimo dubbio: laddove l'affidamento della riscossione venga affidato ad un soggetto esterno, la firma sull'ingiunzione, che la rende esecutiva, è apposta dal funzionario responsabile del tributo o dal concessionario?

aldo85

Messaggi: 28
Data d'iscrizione: 30.09.12

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

differenza

Messaggio  Paolo Gros il Mar 23 Ott 2012 - 7:56

Se si parla di "concessione" l'ente trasferisce al concessionario i propri poteri mentre in caso di appalto di servizi ( redazione atti, spedizione etc ) l'ente rimane titolare dei propri poteri , firma compresa

Paolo Gros
Admin

Messaggi: 47465
Data d'iscrizione: 30.07.10

Vedere il profilo dell'utente http://paologros.oneminutesite.it/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Differenza fra avviso di accertamento e di liquidazione

Messaggio  merlino80 il Ven 11 Gen 2013 - 11:54

Vorrei inserirmi in questa discussione per fare altre due domande:

1) l'art. 52 comma 6 del D.Lgs. 446/1997 parla di concessionari. Mi sembra di aver capito che la parola "concessionari" non vada intesa in senso letterale, cioè ci potrebbe essere benissimo un appalto di servizi e non una concessione. Anzi credo che nella maggior parte dei casi si faccia una gara d'appalto. Sbaglio?

2) Per quanto riguarda il rapporto tra attività formale di accertamento e ingiunzione io sapevo che, qualora l'ingiunzione fiscale non sia la conseguenza di una attività formale di accertamento, questa cumula in sè la duplice funzione di titolo esecutivo e di precetto e può essere impugnata nel merito, mentre invece se è preceduta da un atto di accertamento (che rappresenta titolo idoneo a dar corso all'esecuzione se non opposto), l'ingiunzione avrà la semplice funzione di precetto e pertanto potrà essere impugnata solamente per i vizi propri.
Quindi la domanda è: l'avviso di accertamento è obbligatorio oppure no per l'emissione di ingiunzione?

merlino80

Messaggi: 28
Data d'iscrizione: 19.08.12

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

ingiunzione

Messaggio  Paolo Gros il Ven 11 Gen 2013 - 11:57

lo e' in materia tributaria

Paolo Gros
Admin

Messaggi: 47465
Data d'iscrizione: 30.07.10

Vedere il profilo dell'utente http://paologros.oneminutesite.it/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Differenza fra avviso di accertamento e di liquidazione

Messaggio  merlino80 il Ven 11 Gen 2013 - 12:34

Quindi in materia tributaria l'ingiunzione fiscale, essendo preceduta dall'avviso di accertamento, non ha valore di titolo esecutivo, ma di mero precetto e quindi non può essere impugnata nel merito. Nel merito va impugnato invece l'avviso di accertamento. Ma il termine di 60 giorni per pagare decorre dall'avviso di accertamento o dall'ingiunzione?

merlino80

Messaggi: 28
Data d'iscrizione: 19.08.12

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Ingiunzione

Messaggio  Paolo Gros il Ven 11 Gen 2013 - 12:39

L'ingiunzione fiscale 639/1910 ha la valenza di atto di precetto wed e' esecutiva ex se con la sottoscrizione del funzionario ma provenendo da un credito di natura tributaria necessita a monte della legittimazione del credito che e' l'avviso di accertamento ( come nel civile la fattura per il ricorso per decreto ingiuntivo )

Paolo Gros
Admin

Messaggi: 47465
Data d'iscrizione: 30.07.10

Vedere il profilo dell'utente http://paologros.oneminutesite.it/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Differenza fra avviso di accertamento e di liquidazione

Messaggio  merlino80 il Ven 11 Gen 2013 - 13:44

Per capire in pratica come funziona.
Io sono il responsabile del servizio tributi e mi risultano delle somme non pagate, per esempio in materia TARSU. La prima cosa che faccio è notificare al soggetto interessato un avviso di accertamento dovo gli faccio presente che ci sono degli ammanchi e gli intimo di provvedere entro 60 giorni, pena l'inizio della procedura in forma coattiva. Passano i 60 giorni, il soggetto non paga. Io a questo punto li notifico l'ingiunzione fiscale, con la quale un 'altra volta gli ordino di pagare entro altri 60 giorni, pena l'inizio della procedura esecutiva.
Quindi ci sono due termini da 60 giorni che devono scadere?

merlino80

Messaggi: 28
Data d'iscrizione: 19.08.12

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

ingiunzione

Messaggio  Paolo Gros il Ven 11 Gen 2013 - 13:58

in sede ingiuntiva ....con la quale un 'altra volta gli ordino di pagare entro altri 30 giorni, pena l'inizio della procedura esecutiva

Paolo Gros
Admin

Messaggi: 47465
Data d'iscrizione: 30.07.10

Vedere il profilo dell'utente http://paologros.oneminutesite.it/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Differenza fra avviso di accertamento e di liquidazione

Messaggio  TONARELLI BENEDETTA il Mer 6 Mar 2013 - 10:58

Per TARSU non pagata, o parzialmente pagata, nell' avviso di accertamento è corretto inserire anche la sanzione del 30% per omesso versamento e fare un atto unico accertamento e irrogazione di sanzioni, prima di notificare l' ingiunzione fiscale. Oppure è meglio fare due atti separati, prima una notifica dell' avviso di pagamento non pagato ( o parzialmente pagato) e poi successivamente un atto di irrogazione delle sanzioni?

TONARELLI BENEDETTA

Messaggi: 28
Data d'iscrizione: 08.01.13
Età: 39

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

differenza

Messaggio  Paolo Gros il Mer 6 Mar 2013 - 11:07

..prima una notifica dell' avviso di pagamento non pagato ( o parzialmente pagato) e poi successivamente un atto di irrogazione delle sanzioni?
.
possibilissimo ancorche' sia consigliabile riunire il tutto in unico atto

Paolo Gros
Admin

Messaggi: 47465
Data d'iscrizione: 30.07.10

Vedere il profilo dell'utente http://paologros.oneminutesite.it/

Tornare in alto Andare in basso

Differenza fra avviso di accertamento e di liquidazione

Messaggio  elyneg il Ven 21 Feb 2014 - 17:27

Buonasera, ho ricevuto avvisi di accertamento d'ufficio (anni d'imposta dal 2008 al 2011). Sull'imposta dovuta per le aree fabbricabili sono state applicate sanzioni pari al 30% "Parziale/omesso versamento".
La procedura di accertamento con adesione è possibile anche se si tratta di avvisi qualificabili come "ex-liquidazione"?
Se si, posso usufruire della riduzione delle sanzioni pari ad 1/3?
Grazie a chi vorrà rispondermi.

elyneg

Messaggi: 8
Data d'iscrizione: 06.05.13

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

re

Messaggio  Paolo Gros il Lun 24 Feb 2014 - 7:40

no, la sanzione del 30% per omesso ovvvero tardivo pagaento non e' riducibile

Paolo Gros
Admin

Messaggi: 47465
Data d'iscrizione: 30.07.10

Vedere il profilo dell'utente http://paologros.oneminutesite.it/

Tornare in alto Andare in basso

Differenza fra avviso di accertamento e di liquidazione

Messaggio  elyneg il Lun 24 Feb 2014 - 8:59

Come immaginavo..
La ringrazio, buona giornata

elyneg

Messaggi: 8
Data d'iscrizione: 06.05.13

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

Permesso del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum