Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Ultimi argomenti
» Leasing in costruendo art 160-bis Codice Appalti
Lun 18 Mag 2015 - 12:33 Da ororlando

» Leasing in costruendo art 160-bis Codice Appalti
Lun 18 Mag 2015 - 12:32 Da ororlando

» protocollo d'intesa per utilizzo graduatoria concorsuale
Ven 3 Apr 2015 - 17:22 Da beps

» ritardo pagamento stipendio
Gio 5 Mar 2015 - 12:11 Da LAURADAN

» ritardo pagamento stipendio
Gio 5 Mar 2015 - 12:10 Da LAURADAN

» Verifica Equitalia
Gio 19 Feb 2015 - 2:17 Da Admin

» split payment
Gio 19 Feb 2015 - 2:16 Da Admin

» codice univoco fatture - IPA
Mer 18 Feb 2015 - 23:29 Da Admin

» tassa rifiuti- delibera di assimilazione
Mer 18 Feb 2015 - 3:33 Da Admin

» graduatoria a T.D.-riflessione
Lun 16 Feb 2015 - 23:57 Da Admin

» BONUS RENZI COMPENSAZIONE F24
Lun 16 Feb 2015 - 6:08 Da Admin

» pensioni S7 - servizi stampati non in ordine di data
Lun 16 Feb 2015 - 0:59 Da Admin

» congedo parentale
Lun 16 Feb 2015 - 0:59 Da Admin

» conflitto di interesse???
Ven 13 Feb 2015 - 4:18 Da Admin

» ICI / IMU IMPIANTI DI RISALITA
Ven 13 Feb 2015 - 4:18 Da Admin

Navigazione
 Portale
 Forum
 Lista utenti
 Profilo
 FAQ
 Cerca
Partner
creare un forum
Calcolo Irpef on line
http://www.irpef.info/

CAMBIO CATEGORIA CATASTALE IMMOBILE DA A/3 ad A/2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

CAMBIO CATEGORIA CATASTALE IMMOBILE DA A/3 ad A/2

Messaggio  dennyn1 il Ven 15 Giu 2012 - 6:46

buongiono a tutti. Sono nuovo di questo forum, ma leggendo alcuni post mi son reso conto che è molto utile per dissipare eventuali dubbi in merito a varie tematiche.
Vorrei sottoporvi questo, credo, mio problema:
nel 2009 mi è stato assegnato un appartamento di una cooperativa edilizia a r.l. in provincia di roma del quale ero e sono tutt'ora socio, in quanto risulta essere a proprietà indivisa con contratto di locazione a termine di 8 anni sul quale esercitare il diritto di prelazione.
nel 2010 abbiamo sottoscritto un regolare atto di assegnazione registrato regolarmente presso un notaio ove si specificavano tutti i dati sopra riportati che prevedono che dopo 8 anni gli attuali assegnatari con ulteriore atto potranno acquisire l'appartamento di competenza attualmente assegnato.
Ebbene mi son reso conto che dalla visura fatta dal notaio gli appartamenti in questione erano stati accatastati con categoria a/3. In questi giorni facendo il calcolo per il pagamento dell'imu a tutti i soci, mi son reso conto che dalle visure fatte dal servizio on line del catasto è emerso il fatto che tutti gli appartamenti sono stati classificati tutti in a/2 con aumento della rendita catastale.
qualcuno può darmi qualche notizia in merito?
inoltre, facendo dei calcoli sull0imu a dei colleghi che vivono a roma mi son reso conto che appartamenti siti in piazza san giovanni ad esempio che se venduti avrebbero un valore enorme, hanno una rendita inferiore alla mia di circa un terzo. ma com'è possibile tutto questo. e' davvero una cosa vergognosa.
grazie a tutti

dennyn1

Messaggi: 1
Data d'iscrizione: 15.06.12

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

A2

Messaggio  Paolo Gros il Ven 15 Giu 2012 - 23:06

si trata di accatastamento d'ufficio del catasto.
dalla visura compaiono gli estremi del nuovo classamento e lo strumento utilizzato

Paolo Gros
Admin

Messaggi: 51828
Data d'iscrizione: 30.07.10

Vedere il profilo dell'utente http://paologros.oneminutesite.it/

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

Permesso del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum